AVVISI DALLA SEGRETERIA

PEC

ALBO FORNITORI

L’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Savona ha istituito con Delibera n.13 dell’11/06/2015 l’Albo Fornitori per l’acquisto e l’affidamento a mezzo di procedure ristrette e negoziate ovvero in economia di forniture, sevizi e lavori.

I fornitori, i prestatori di servizi e le imprese interessate all’iscrizione all’Albo sopramenzionato dovranno far pervenire, senza termini di scadenza, la richiesta di iscrizione ed i relativi allegati, secondo i modelli predisposti, all’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Savona, via posta o a mano in Via San Lorenzo, 3/4 Savona, o tramite e-mail all’indirizzo info@ordfarsv.it.

scarica richiesta


CERTIFICATI DI ISCRIZIONE

Per il rilascio del Certificato di iscrizione firmato in originale dal Presidente o, in sua assenza, del Vice Presidente occorrono alcuni giorni. Consigliamo di richiederlo con anticipo tramite e-mail o telefonicamente anche lasciando un messaggio in segreteria telefonica.
In alternativa il singolo iscritto accedendo al "Sito Iscritti" con le proprie credenziali, cliccando su "Certificato iscrizione" può ottenere immediatamente un certificato di iscrizione all’Albo in formato PDF che è possibile stampare o salvare sul proprio computer. I certificati di iscrizione all’Ordine hanno validità sei mesi dalla data di emissione. Nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni (es.: ASL, Regione, Provincia, Comune) e dei fornitori pubblici servizi (es.: le farmacie) è obbligatorio “autocertificare” l’iscrizione all’Albo.

STATI DI SERVIZIO

Per il rilascio dello Stato di Servizio firmato in originale dal Presidente o, in sua assenza, del Vice Presidente occorrono alcuni giorni. Consigliamo di richiederlo con anticipo tramite e-mail o telefonicamente anche lasciando un messaggio in segreteria telefonica.


ATTESTATI ECM - TUTORAGGIO - ESENZIONI                                                                           
L'Ordine svolgera' un'attivita' di riconoscimento di esoneri, esenzioni e crediti Ecm conseguiti tramite tutoraggio e le altre modalita' previste dalla determinazione della CNFC del luglio 2013.

Per la comunicazione da parte dell'Ordine alla Co.Ge.A.P.S., responsabile della tenuta dell'anagrafe ECM, e' necessario che l'interessato fornisca:

Esenzione per maternita', autocertificazione di nascita del figlio ed eventuale richiesta di congedo parentale. Il diritto all'esenzione e' quantificato nella misura di 4 crediti per ogni mese nel quale il periodo di sospensione dall'attivita' professionale sia superiore a 15 giorni.

Esonero per corsi di formazione post-base, frequentati durante l'esercizio dell'attivita' professionale, attestati di frequenza dei corsi rilasciati dall'Universita' o Ente. Anch'essi quantificati nella misura di 4 crediti per ogni mese se superiori a 15 giorni.

- Attivita' di Tutoraggio in farmacia, il "Diario" o "Attestazione di inizio/fine tirocinio" del progetto formativo e di orientamento rilasciato dall'Universita' al termine del periodo di svolgimento del tirocinio stesso.


Per maggiori informazioni rivolgersi a questa Segreteria

 

Sono disponibili le certificazioni di assolvimento dell’obbligo formativo ECM per il triennio 2011/2013 e per il triennio 2014/2016.

Si chiede cortesemente agli interessati di controllare la propria situazione sul sito cogeaps.it e contattare la Segreteria per la verifica ed il rilascio della propria certificazione.

vai a pagina modulistica


PEC
La posta elettronica certificata e' il nuovo sistema attraverso il quale e' possibile inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68). Questo sistema presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica "tradizionale", cui pero' sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell'invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario. Ha lo stesso valore legale della raccomandata con la ricevuta di ritorno (quando inviato ad un altro indirizzo Pec) con attestazione dell'orario esatto di spedizione.

La PEC e' obbligatoria per tutti gli iscritti all'Albo, indipendentemente dall'attivita' che ciascuno svolge. Quindi tutti gli iscritti dovranno attivare e successivamente comunicare all'Ordine la propria PEC personale.

 

Il Ministero della Salute ha chiarito che la PEC sostituisce a tutti gli effetti la raccomandata cartacea con avviso di ricevimento, in tutte le comunicazioni tra gli Ordini ed i propri iscritti anche nelle comunicazioni relative ai procedimenti disciplinari. 

 

IMPORTANTE:

A partire dal 1° giugno 2016 le cartelle esattoriali, ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. n. 159/2015, saranno notificate agli iscritti agli Albi esclusivamente tramite la PEC comunicata all’Ordine e risultante dall’INI-PEC. Scarica la nota pervenuta in merito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Nel caso l’iscritto abbia necessità di verificare il proprio indirizzo Pec che risulta nel registro Ini-Pec potrà utilizzare l’apposita funzione “Cerca indirizzo Pec” presente nella home page del sito www.inipec.gov.it  inserendo anche solo il codice fiscale, potrà verificare la propria mail Pec e i dati di iscrizione all’Ordine. 

Il decreto-legge 16 luglio 2020 n. 76 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale” (cd. Decreto Semplificazione), approvato dal Consiglio dei Ministri in data 7 luglio 2020 è stato pubblicato in Gazzetta UfficialeFra le numerose misure ivi descritte, prevede pesanti sanzioni per i professionisti che non comunicano la propria PEC (ora domicilio digitale) al proprio Ordine di appartenenza.

Gli Iscritti che hanno una casella PEC scaduta e quindi non più valida, o non ne possiedono una, HANNO L'OBBLIGO di provvedere in merito (anche tramite l’Ordine, contattando la Segreteria) e di darne ovviamente comunicazione.  

Si ribadisce l’importanza della PEC, nella comunicazione dell’indirizzo, nell’utilizzo e soprattutto nella consultazione con frequenza.


VARIAZIONE INDIRIZZI, E-MAIL E NUMERI DI TELEFONO                                                             

Si ricorda di comunicare all'Ordine eventuali variazioni di indirizzo di residenza, telefono, e-mail e Pec.

Il singolo iscritto può effettuare le comunicazioni sopra indicate o tramite Pec all'indirizzo Pec dell'Ordine (ordinefarmacistisv@pec.fofi.it ) vai a pagina modulistica

In alternativa accedendo accedendo al "Sito Iscritti" con le proprie credenziali. Nella pagina “Dati iscritto”, cliccando su "Segnalazione modifica dati", si visualizza, accanto a ogni riga contenente i dati in archivio, un campo dove inserire le modifiche. 
È possibile per alcuni campi, per esempio “Codice fiscale” o “Impiego” inserire, oltre al nuovo dato, anche del testo per indicare le cause della variazione o per dettagliare la modifica (es.: “Nuovo codice fiscale assegnato dall’Agenzia delle entrate”, “Collaboratore part-time presso la farmacia …”). Quando è terminato l’inserimento delle modifiche, basta cliccare il pulsante, in basso a destra, “Invia segnalazione modifica dati alla Segreteria” e le variazioni verranno inviate automaticamente all’indirizzo e-mail dell’Ordine, che provvederà ad aggiornare la banca dati con le nuove informazioni.

 

ATTIVITA' PROFESSIONALE

Ribadiamo l'obbligo, in base alle leggi sanitarie, del titolare di farmacia di comunicare immediatamente all'ASL di competenza e, per conoscenza, all'Ordine dei Farmacisti provinciale, l'inizio e la cessazione di attivita', anche se saltuaria o ridotta, del personale laureato che esercita in farmacia.

La notifica di inizio del rapporto, indirizzata all'ASL nel cui territorio ha sede l'esercizio farmaceutico, deve essere firmata dal titolare della stessa e controfirmata per accettazione dal farmacista che assume l'incarico.

Analogamente, in caso di cessazione, si dovra' darne tempestiva comunicazione all'ASL e all'Ordine.

In questo modo l'Ordine ha la possibilità di rilasciare, quando richiesto, uno stato di servizio completo ed aggiornato all'iscritto.